venerdì 3 Febbraio 2023

Zanardi, un campione tutto italiano

mercoledì 4 Ottobre 2017 17:36
Notizie

Zanardi, un campione tutto italiano


Alex Zanardi, dopo aver percorso 3,86 km a nuoto, altri 180,2 in bici ed una maratona completa, complessivamente in 8 ore, 48 minuti e 58 secondi, ha conquistato un nuovo record del mondo: il primo paratleta ad abbattere le 9 ore nell’Iron Man, il triathlon con le più lunghe distanze. L’ex campione delle quattro ruote, vittima nel 2001 di un incidente che gli costò l’amputazione di entrambi gli arti inferiori, a 50 anni ha compiuto l’ennesima impresa a Barcellona. Nel primo weekend di settembre aveva ottenuto due ori ed un argento ai Mondiali di ciclismo in Sudafrica.

Zanardi può vantare, fra le altre cose, due campionati di CART ed un campionato italiano superturismo. Nel ciclismo ha conquistato quattro medaglie d’oro ai Giochi paralimpici di Londra 2012 e Rio 2016, e otto titoli ai mondiali su strada. Dopo il gravissimo incidente, è stato in grado prima di tornare alle corse ed ha deciso di dedicarsi all’handbike, la bici in cui si pedala con le braccia. Nonostante l’età e le medaglie conquistate, non ha però mai smesso di allenarsi. Il record conquistato sul percorso catalano non è un caso. In questa stagione aveva già partecipato a tre tappe del circuito Iron man: prima a Pescara, poi a Klagenfurt e quindi due settimane fa a Pola, in Croazia. Notizie del genere fanno bene al cuore; danno la voglia di lottare rialzandosi nonostante le difficoltà. Onore al nostro fratello italiano. Noi di Unione Civicratica, da sempre promotori di costruzione, coraggio e lotta al servizio di nobili scopi siamo qui a festeggiare un grande campione, emblema della della possibilità di vittoria sempre, comunque e dovunque.

Translate »