Unirsi per il bene comune

Civicrazia – nata nel 2006 e diventata nel tempo coalizione di oltre 4000 soggetti associativi – è aperta a tutti, singoli cittadini, organizzazioni, associazioni, imprese senza limiti di alcun genere ed è la Punta Avanzata e Proattiva dell’intera Comunità dei Cittadini. MA NON BASTA!

Insieme siamo impegnati nella promozione di riforme strutturali, per il rispetto della partecipazione effettiva e piena del Cittadino e della democrazia compiuta, per l’aiuto reciproco nella salvaguardia dei diritti, degli interessi legittimi e degli interessi diffusi.

 

Con Civicrazia abbiamo unito e sviluppato insieme la voglia di Alta Politica e di Buona Amministrazione – gentile, efficace, meritocratica – dalla parte vera del Cittadino. Abbiamo raccordato esperienze e competenze che hanno sensibilità attinenti allo sviluppo di cultura civica nel nostro Paese, con lo scopo di dare un nuovo volto e entusiasmo all’impegno della società civile italiana per il bene comune.

Abbiamo messo insieme storie di persone e organizzazioni impegnate concretamente a far crescere lo spirito civico nelle nostre comunità. La vastità del tema non rende ascrivibile la nostra storia a un’unica definizione di civismo, anzi, proprio l’eterogeneità dei partecipanti è un modo per aiutarci a comprendere che cosa oggi in Italia ed in Europa viene associato al termine “civismo” e quale è la prospettiva vincente. Grazie a Civicrazia e alle Associazioni che hanno contribuito a crearla, si è tornato a parlare di senso civico e crediamo sia utile riflettere sui significati e sugli esempi concreti di lavoro quotidiano per l’interesse comune in cui questo tema viene declinato.

L’impegno civico è essenziale per ogni democrazia, poiché soltanto partecipando attivamente alla vita politica e sociale i Cittadini possono dare voce alle proprie esigenze e interagire nelle decisioni politiche per il bene comune.

Ma non basta.