CODICE DI COMPORTAMENTO
La Coalizione di coalizioni e singoli perché il potere pubblico sia davvero e sempre al servizio del cittadino.

Art. 1 Disposizioni Generali

Civicrazia è la coalizione di Soggetti e Associazioni, impegnati affinché il potere pubblico sia davvero al servizio del Cittadino, promuovendo il nuovo Modello partecipativo e basato sul merito, come chiaramente predefinito in ogni grado.

Ogni persona, al fine di collaborare positivamente allo sviluppo della società e quindi promuovere il nuovo Modello, ha diritto di essere Protagonista e di assumere le migliori funzioni.

A questo diritto consegue il dovere di rispettare le leggi, di solidarietà, di rispettare ciascuna persona, l’ambiente e ogni risorsa.

Art. 2 Divenire Civicratico

Nella massa dei sudditi che si rivolgono ai poteri pubblici come se questi ultimi fossero nuovi Sovrani (mentre Sovrano è il Popolo) emergono Cittadini Protagonisti, consapevoli di diritti e doveri e con una concreta condotta coerente ai Valori di giustizia e improntata a una maggiore Giustizia.

Fra i Cittadini Protagonisti emergono i Civici che improntano costantemente la loro azione per il rispetto della dignità umana, per la solidarietà e per il bene comune.

Fra i Civici emergono i Civicratici che operano sinergicamente per la costruzione del nuovo Modello partecipativo e basato sul merito, superando il modello della delega.
Per essere Civicratico occorre rispettare il presente codice di comportamento e in massimo grado necessitano doveri di impegno, diligenza, prontezza, lealtà, onestà, cura, rispetto reciproco, buona condotta, educazione, integrità, partecipazione, tutela e promozione del merito, correttezza, obiettività, trasparenza, libertà, coerenza, equità, ragionevolezza, imparzialità, tutela dei deboli, eguaglianza.

Art. 3 Obiettivo cardine: il nuovo Modello partecipativo e basato sul merito

 Civicrazia è costituita dai Civicratici e  persegue due attuali finalità:
1 – promuovere la migliore attuazione dei diritti garantiti dall’ordinamento giuridico, per il tramite del coordinamento delle azioni di tutela esercitate dai soggetti tutti, cui l’ordinamento attribuisce un tale compito.
2 – sollecitare nuovi protagonismi sociali, contribuendo alla formazione di identità collettive collegate ai bisogni diffusi ma deboli, che necessitano di protezione, allo stato non ancora garantita dall’ordinamento giuridico.

Le finalità sono correlate all’Obiettivo cardine di superare il modello di delega imposta, per impiantare il  Modello di partecipazione e basato sul merito.

Civicrazia è il nome di tale Obiettivo, è il nome del Progetto per raggiungere tale Obiettivo, è il nome dell’Organizzazione improntata a tale Modello partecipativo e meritocratico ed è Punta avanzata del Popolo, per stabilire la sovranità promessa in Costituzione.

Art. 4 Principi organizzativi

Civicrazia è Organizzazione chiara, partecipativa, meritocratica e finalizzata alla Meta, fondata sull’intenso impegno e sullo spirito civicratico fra i suoi partecipanti.

Ognuno può assumere ogni ruolo tramite Procedure nelle quali dimostra le sue qualità.

Per essere Collaboratore, il Civicratico partecipa a Procedure e rispetta l’impegno di portare a termine gli obiettivi nei tempi previsti.

I Collaboratori costituiscono la Struttura di Civicrazia.

Nella Struttura di Civicrazia si è in permanente comunicazione, si riscontrano nel termine indicato in oggetto le mail e si rispettano appositi Punti di Sintonia.

Art. 5 Spirito unitario dei Civicratici

 I Civicratici respingono ogni dogmatismo, ogni settarismo, ogni faziosità e agiscono unitariamente per la Meta comune.

I Civicratici partecipano, secondo la loro indole e le loro passioni, a ogni Associazione Civicratica. I Civicratici partecipanp anche alle Associazioni sorelle lo sviluppo dell’ideale comune civicratico in spirito d’unità crescente.
I Civicratici promuovono costantemente l’unità operativa di tutti coloro che, sotto forme diverse e occupandosi meritoriamente di specifici campi, mirano alla Civicrazia.

Civicrazia non è un partito, bensì è la dimensione concreta, efficace e trasparente della nuova politica partecipativa e meritocratica dove il Cittadino è protagonista.