Mag 11, 2024 | Notizie | 0 commenti

Tempo di lettura: 8 minuti

CONVEGNO DI CIVICRAZIA AL SENATO: “IL CARO POLIZZE ASSICURATIVE R.C. AUTO IN ITALIA. QUESTIONI APERTE, RIFLESSIONI E PROPOSTE ALLA LUCE DELLA RIFORMA CARTABIA”

SENATO DELLA REPUBBLICA, SALA ZUCCARI,  5 GIUGNO 2024 ORE 15.00

Civicrazia da sempre combatte  il dilagante fenomeno delle truffe assicurative, analizzando  la genesi, le modalità di consumazione e soprattutto il grave impatto che esse hanno sull’intera collettività a cui arrecano un grave danno. Tale grave danno  sostanzialmente si traduce in un significativo aumento dei premi.

Proprio il problema del caro polizze, quale diretta conseguenze dei sinistri fraudolenti, sarà oggetto di un  Convegno, fortemente voluto e promosso da Civicrazia con la collaborazione del CNPI Consiglio nazionale dei periti industriali e dei periti industriali laureati. Tale Convegno si svolgerà il giorno 5 giugno 2024, ore 15.00,  al Senato della Repubblica nella Sala Zuccari.

Sul tema, oggi di estrema attualità, sono chiamati a confrontarsi  i maggiori esponenti degli organi, delle autorità e delle diverse figure professionali che operano nel settore assicurativo (Consap, Ivass, ANIA, Ordine dei Periti Industriali, Dipartimenti delle assicurazioni, Broker assicurativi, rappresentanti della Magistratura, parlamentari, esperti di medicina legale e delle assicurazioni). Con il loro contributo sono posti all’attenzione iniziative e che contribuiranno a focalizzare le problematiche ed a richiamare al senso di responsabilità per la deflazione del contenzioso pendente e per arginare i fenomeni fraudolenti. Ciò anche alla luce della recente riforma del sistema processuale penale e civile di cui alla legge Cartabia.

Interverranno al Convegno, tra gli altri, il Sen. Luigi Nave, Nona Commissione permanente del Senato della Repubblica, il Sen. Sergio Rastrelli – Segretario della Seconda  Commissione Giustizia, il Sen. Gianluca Cantalamessa, Capogruppo Lega Nona Comm.ne Industria, Commercio e Artigianato, il Sen. Francesco Paolo Sisto, ViceMinistro della giustizia, il Dott. Per. Ind. Giovanni Esposito Presidente CNPI, l’Avv. Riccardo Vizzino, Responsabile Antifrodi  di Civicrazia, che tratterà dei fenomeni fraudolenti nel settore R.c. auto e dell’aumento dei premi assicurativi, il Prof. Avv. Vincenzo Senasi D’Arpe, CONSAP, che illustrerà le frodi a danno del FGVS proponendo soluzioni per raggiungere la sostenibilità; il Dott. Carmine D’Antonio, Centro Studi SNFIA, che affronterà le questioni inerenti al mondo del lavoro assicurativo dopo la pandemia, il Dott. Per. Ind. F. sco De Simone, Presidente CISA, che affronterà il Ruolo del Perito nel Privato, nel Giudiziario e nella P. A., il Dott. Gian Lorenzo Fiorentini, Club Assicuratori Romani, che esporrà il punto di vista degli Assicuratori sul futuro della r.c. auto.

Sarà affrontato il ruolo della prevenzione e dell’educazione assicurativa.

Le conclusioni sono affidate all’ Avv. Giuseppe Fortunato, Coordinatore dello Sportello Unico Internazionale della Difesa Civica,

L’adesione delle istituzioni parlamentari e governative e dei massimi esponenti  dimostra  grande propensione ad elaborare soluzioni comuni per eliminare i danni  e procedere con la piena  tutela dei Cittadini.

Il Convegno mira anche a  elaborare strategie condivise e programmare interventi che  portino ad un contenimento dell’aumento delle tariffe.

Occorrono norme che favoriscano il monitoraggio delle anomalie legate ai sinistri, contrastando gli attori delle frodi assicurative e tutelando così i cittadini virtuosi e l’intera collettività.

Nella relazione di Civicrazia si porrà particolarmente  l’attenzione sui modi  in cui le truffe assicurative si manifestano, esaminando le fattispecie relative alla liquidazione dei sinistri con lesioni, alla certificazione medica  rilasciata da medici compiacenti o – peggio – recanti il logo di strutture in realtà inesistenti ovvero operanti in assenza di autorizzazioni (ossia si tratta dei cosiddetti “centri fantasma”), il ruolo dei CTU, il problema dei falsi avvocati,  i sinistri che coinvolgono vetture immatricolate diversi mesi prima dell’evento e giunte all’acquirente già incidentate, i sinistri simulati supportati da elaborati peritali vistosamente contraddittori,  i sinistri che vedono il coinvolgimento di veicoli privi di copertura assicurativa, i sinistri che vedono il coinvolgimento di automobili circolanti con targhe estere, soprattutto bulgare e polacche, ossia il fenomeno dell’ “estero-vestizione” (si veste un veicolo italiano con targa straniera). Mediante tale escamotage è fraudolentemente  possibile non pagare il bollo (o il super bollo per le auto di lusso), evitare di effettuare la revisione, eludere il pagamento delle contravvenzioni per violazioni al codice della strada.

Civicrazia da sempre chiede l’incrocio dei dati sui veicoli immatricolati (presenti negli archivi informatici del Pubblico registro automobilistico e della Motorizzazione civile) con quelli sulle targhe dei veicoli assicurati (presenti nei data-base dell’Ania) il che  fornisce una prima visione del fenomeno e rende agevole  per i poteri competenti l’accertamento dell’evasione dell’obbligo ad assicurarsi.

Ancora, nell’ambito del Convegno, Civicrazia pone la questione della competenza territoriale in relazione al reato di c.d. frode assicurativa previsto e punito dall’art. 642 c.p

Inoltre, a tutela del giusto processo, dell’esercizio effettivo del diritto di difesa, oltre che della corretta gestione delle risorse e dei fondi delle assicurazioni, Civicrazia chiede alle compagnie assicurative di redigere protocolli ad hoc.

Civicrazia si farà, inoltre, portavoce di una iniziativa tesa a premiare tanto gli assicurati più «fedeli» ed «onesti» (tali da intendersi coloro che rinnovano le polizze senza soluzione di continuità, pagando il relativo premio puntualmente) quanto coloro che si sono resi protagonisti di pochi sinistri, mediante la istituzione di un bonus  che consenta loro di non risentire oltremodo dei considerevoli aumenti cagionati da condotte fraudolente.

Tutti gli onesti insieme possono isolare e fare punire i truffatori in atto.

Chiunque volesse partecipare all’evento potrà contattarci direttamente: info@studiolegalevizzino.it

Cell: 3920655396.

Avv. Riccardo Vizzino

Responsabile Nazionale di Civicrazia contro le truffe assicurative

Scarica il volantino dell’evento (clicca qui)

Articoli Relativi

TIKTOK: GENITORI ATTENTI

TIKTOK: GENITORI ATTENTI

TikTok è un recente social network cinese dal successo planetario. Fondato nel 2015 come Musical.ly e lanciato tre anni dopo in tutto il mondo con l’attuale nome, nel 2020 ha superato il miliardo di utenti. Il funzionamento è semplice: si possono caricare video della...

leggi tutto

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *