lunedì 30 Gennaio 2023

Vaccinarsi obbligo per l’iscrizione a scuola

venerdì 19 Maggio 2017 22:00
Notizie

Vaccinarsi obbligo per l’iscrizione a scuola


Da quattro a 12, da ora, i vaccini obbligatori per l’iscrizione all’asilo ed alla scuola materna. È ciò che stabilisce il Consiglio dei ministri, col decreto legge che reintroduce l’obbligatorietà delle vaccinazioni per la scuola, proposto dal ministro Lorenzin. All’avvio, uno scontro sulle fasce d’età coinvolte, che si è concluso con l’obbligo per quella da 0-6 anni, e non per l’altra da 0-10, come inizialmente suggerito. Fino al secondo anno di superiori, cioè fino ai 16 anni d’età, sono invece previste pesanti sanzioni per i genitori dei non vaccinati, come proposto dal ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli per garantire anche il diritto all’istruzione. Anche la varicella è fra i 12 vaccini obbligatori. Alle quattro vaccinazioni già obbligatorie, difterite, tetano, poliomelite ed epatite B, quindi, si aggiungono quelle per morbillo, parotite e rosolia (la trivalente Mpr), pertosse ed Heamophilus B (che oggi vengono somministrate insieme alle quattro obbligatorie in una esavalente). Anche i vaccini per varicella e meningococco B e C diventeranno obbligatori. La tutela della salute è, per noi di Unione Civicratica, una priorità. Saremo sempre qui pronti a salvaguardare il bene del cittadino al fine di costituire una reale coscienza sociale.

Translate »