Tempo di lettura: 8 minuti

RITROVATA LA RAGAZZA RAPITA DAL PADRE, ANCHE GRAZIE A TELEFONO AZZURRO

 Si chiude con un lieto fine la vicenda di Almas Mahmood, diciassettenne pachistana rapita dal padre dal centro di accoglienza a Fano. La ragazza è stata ritrovata con il genitore sulla A 14, mentre percorrevano in auto il tratto tra Fano e Marotta.

Per cercarla si era attivata anche la civicratica Telefono Azzurro, mettendo a disposizione il servizio 116.000, la linea telefonica gratuita per i bambini scomparsi attiva 24 ore su 24, gestita in Italia dall’Associazione in collaborazione con il Ministero dell’Interno (operante tra l’altro in dieci Stati Membri dell’Unione Europea: Belgio, Francia, Grecia, Ungheria, Italia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Romania e Slovacchia).

Grazie Telefono Azzurro!

Articoli Relativi

TIKTOK: GENITORI ATTENTI

TIKTOK: GENITORI ATTENTI

TikTok è un recente social network cinese dal successo planetario. Fondato nel 2015 come Musical.ly e lanciato tre anni dopo in tutto il mondo con l’attuale nome, nel 2020 ha superato il miliardo di utenti. Il funzionamento è semplice: si possono caricare video della...

leggi tutto

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *