mercoledì 1 Febbraio 2023

Riflettendo su “Civicrazia è …”

domenica 8 Gennaio 2023 14:23
Notizie recenti

“Civicrazia è…”.

Grazie per avere pubblicato alcune fra le tantissime definizioni emerse dai due questionari. Il completamento di questa frase ci può far comprendere con chi abbiamo a che fare e con che Civicratico ci interfacciamo.

Civicrazia nasce nel 2006 e diventa coalizione di oltre 4000 soggetti e Associazioni impegnati nella promozione di riforme strutturali che assicurino la partecipazione più piena del Cittadino e la democrazia compiuta, per la salvaguardia dei diritti, degli interessi legittimi e degli interessi diffusi.

Obiettivo Principe è rendere il Cittadino maggiormente capace e consapevole dei propri mezzi per prendere in mano il proprio destino. Per capire l’animo e l’inclinazione delle persone che fanno parte di CIVICRAZIA  abbiamo sentito, prima di tutto, che cosa pensano di essa. Tra questi pensieri  troviamo:

 

“è speranza e futuro”

Chi si proietta verso il domani, resosi conto che il mondo in cui vive può essere ingiusto e trova la forza di combattere per il cambiamento.

 

“è esperienza di Civiltà”

Chi trova in Civicrazia un balsamo per la propria anima che gli permette di provare esperienze e sensazioni mai provate prima.

 

“è la Democrazia partecipata che semina nel mondo”

Chi la vede come un rimboccarsi le maniche e tornare al buon vecchio “darsi da fare” con la speranza di un buon raccolto dopo la semina.

 

“è i Cittadini che sono Cittadini”

Chi è felice di ritrovare e rilanciare un ruolo che, troppo a lungo, molti avevano riposto e dimenticato.

 

“è l’Organizzarsi dei Cittadini”

Chi ci trova un metodo per una prospettiva di un domani migliore e sperimenta la capacità di fare gruppo in maniera giusta.

 

“è la Visibilità per dare Voce a chi Voce non ha”

Chi si erge non solo per se stesso, ma anche per il prossimo; non dimenticandosi della radice etimologica della parola ‘democrazia’.

 

“è combattere per il Cittadino”

Chi focalizza che si tratta di una vera e propria battaglia invisibile, in cui siamo tutti coinvolti, volenti o meno.

 

“è l’espressione del Cambiamento”

Chi ci tiene a illustrare che le cose attuali sono ingiuste e decide di confidare in qualcosa di nuovo a partire da adesso.

 

Civicrazia é… e non solo.

Civicrazia non è semplicemente un ente, è un modus pensandi che, radicatosi dentro il cittadino stanco, ha fatto sì che sbocciasse il fiore della speranza. Analizzando ognuna delle precedenti frasi siamo di fronte a una presa forte di coscienza che  ci fa comprendere quanto le persone siano stanche di tenere gli occhi chiusi di fronte all’ingiustizia.

 

“è il Primo passo”

Siamo testimoni oggi di un Movimento che prende lo slancio dalle viscere di ogni singolo individuo che abbia una capacità di raziocinio. L’individualità che si erge assieme al prossimo suo diventando non massa, bensì Civiltà giudiziosa.

 

Così come un genitore che prende in cura il proprio figlio, così il cittadino si sta maggiormente responsabilizzando in vista di un ruolo impegnativo futuro. Prendere saldamente in mano il proprio e altrui destino. Un passo importante che non sarebbe stato possibile senza Civicrazia verso cui rivolgiamo tutti queste nostre opinioni.

Costruiamo insieme il presente, partendo dal passato, per avere un futuro.

Ecco cosa rappresenta la Civicrazia,  capace di prendere delle persone in solitaria e dare loro una struttura maggiore, creando così un canale per la loro energia. Così facendo il vecchio si è distrutto per poi rinascere, ricrearsi, ristrutturarsi nuovo e limpido. Una totalità nuova che vede il suo Orizzonte in modo più sereno, marcato e – soprattutto – consapevole di ciò di cui è capace. Parole vive di cui tutti hanno bisogno e finalmente ritrovate per tutti. Tanto è bastato.

 

“Civicrazia è e non può non essere.”


Giuseppe  Corbisiero

Psicologo

 

Translate »