lunedì 23 Gennaio 2023

Stop alle pratiche scorrette degli operatori delle telecomunicazioni

mercoledì 28 Luglio 2010 16:22
Notizie

cittadinanzattiva L’Agcom è intervenuta multando gli operatori che, nel corso di quest’anno, hanno adottato comportamenti scorretti nei confronti degli utenti.

 “Sanzioni doverose ma inefficaci”: Cittadinanzattiva, tra le associazioni guida di Civicrazia, commenta così l’intervento, nonostante le multe comminate dall’Autority ad alcune compagnie di Tlc ammontino a ben 1.214.632,00 euro.

Per Cittadinanzattiva, infatti, non è con le sole sanzioni pecunarie che si possono contrastare le attività lesive nei confronti dei cittadini.
C’è bisogno di interventi più incisivi che facciano da deterrente per tutti quegli operatori che spesso adottano comportamenti commerciali ai limiti della truffa: disattivazione di servizi senza richiesta o preavviso, sovrapprezzi, mancate risposte ai reclami sono solo alcune delle problematiche più comuni ma anche quelle che creano più disagi e disservizi all’utenza.

“Le Autorità di regolamentazione sono spesso l’ultimo baluardo della tutela dei diritti dei consumatori” afferma il vicesegretario generale di Cittadinanzattiva Antonio Gaudioso. “Occorrerebbe rivederne completamente l’impianto sanzionatorio”, per renderlo appunto più efficace e tutelare a pieno i cittadini/consumatori.

Restituire in pieno ai cittadini il godimento dei propri diritti è la missione di Civicrazia, che sostiene a pieno Cittadinanzattiva nelle tante battaglie a favore della giustizia.

(Ilaria Cafarelli)

Translate »