martedì 31 Gennaio 2023

L’educazione sui diritti umani nelle scuole

venerdì 19 Dicembre 2014 15:00
Notizie

L’educazione sui diritti umani nelle scuole

 

L’articolo 3 della Dichiarazione delle Nazioni Unite stabilisce che l’educazione e la formazione sono un processo continuo che interessa tutte le fasce di età comprendendo l’istruzione superiore, secondaria, primaria e persino prescolare.

Nel caso specifico del sistema scolastico italiano, l’educazione e la formazione ai diritti umani sono previste nei programmi scolastici attraverso l’educazione civica. Tuttavia, l’insegnamento reale di tale materia è sempre stato raro, finendo per divenire quasi sempre una previsione sulla carta piuttosto che una materia vera e propria di studio e di arricchimento personale.

Tale stato dei fatti appare in contrasto con l’articolo 26 della Dichiarazione Universale dei diritti umani.

Esso sancisce che ogni individuo ha diritto all’istruzione, la quale deve essere tesa al pieno sviluppo della personalità umana e al rafforzamento del rispetto dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali.

La stessa Dichiarazione afferma una vera e propria responsabilità primaria a carico degli Stati nel promuovere lo sviluppo di strategie politiche e, dove opportuno, di piani d’azione e programmi al fine di attuare, sostenere e potenziare gli sforzi nazionali volti ad attuare la formazione e l’educazione ai diritti umani.

È fortemente auspicabile che il governo italiano faccia propri gli orientamenti presenti in tale Dichiarazione non solo istituendo una vera e propria materia sui diritti umani ma facendo in modo che l’insegnamento di quest’ultima sia effettivo, sia mediante la formazione di una classe di educatori competenti in materia, sia attraverso la partecipazione obbligatoria a seminari organizzati da associazioni nazionali ed internazionali che fanno della tutela dei diritti fondamentali della persona umana la loro pietra miliare.

 

Maurizio de Tilla

(Presidente A.N.A.I.)

Translate »