venerdì 3 Febbraio 2023

Le nuove misure per i disagiati

martedì 18 Ottobre 2016 17:11
Notizie

 Le nuove misure per i disagiati

 

Il capitolo referendario è entrato nel vivo della discussione e improvvisamente si sente parlare con maggiore convinzione di una serie di misure che il Governo vorrebbe introdurre volte ad alleggerire la posizione di molti cittadini in disagio economico o sociale.

Probabilmente i ben pensanti diranno che non ci sono collegamenti tra le misure di sostegno al reddito di cui si sente parlare e l’imminenza della consultazione referendaria, e noi vogliamo crederlo, anche se la vicinanza degli eventi appare oltremodo strana.

Vediamo nel dettaglio cosa dovrebbe contenere il nuovo pacchetto di aiuti al sociale che sembra valga alcuni miliardi di euro.

Una parte sarebbe destinata alle pensioni, le più basse si capisce, che potrebbero ricevere in misura variabile da un incremento del 30% della 14ma mensilità (per le pensioni fino a 750 euro mese che già si giovano della cd 14ma) fino, per quelle pensioni fino a 1000 euro mese che oggi non si giovano della mensilità aggiuntiva, ad essere integrate con la 14ma (senza però ricevere pure l’incremento del 30%) fino ad oggi non percepita.

Altre misure riguarderebbero i lavori usuranti e la possibilità di anticipare la data di pensionamento, la nuova no tax area del pensionato, più ampia di prima, e poi c’è l’ape e l’ape social.

Un’altra innovazione dovrebbe essere il cumulo gratuito previdenziale: il lavoratore che nel corso della sua vita lavorativa ha cambiato gestioni, potrà cumulare gratuitamente i contributi versati nelle singole gestioni anticipando così la pensione, ricevendo il trattamento calcolando la produttività dei contributi per ciascuna gestione. Sono però escluse le casse professionali.

Altre misure allo studio del Governo riguarda il mercato del lavoro in entrata: è di poco tempo fa l’annuncio di 10.000 nuovi posti di lavoro messi a concorso per categorie quali ad esempio le forze di polizie e infermieri.

Crediamo questo sia solo l’inizio di ciò che potrebbe accadere nei prossimi 50 gg.

Translate »