domenica 22 Gennaio 2023

Lavoriamo per una svolta civicratica del trasporto pubblico a Napoli.

lunedì 18 Marzo 2019 10:42
Notizie

Un  punto nodale per un Paese è l’articolazione, ma soprattutto l’efficienza, del sistema dei trasporti. Il trasporto pubblico a Napoli ha sempre rappresentato una criticità, pur vantando la città una variegata tipologia di mezzi, come due linee di Metropolitana, Circumflegrea, Cumana, Circumvesuviana, 3 funicolari, quattro linee di tram, autobus, filobus e pullman, per non parlare di scale mobili ed ascensori che collegano pezzi o quartieri cittadini. Tuttavia, la condizione che appare sotto gli occhi in tutta evidenza è l’inefficienza di tale improprio sistema. Ritardi, treni ridotti, manutenzione carente, soppressione di linee, lavori perenni nel centro della città, periferie abbandonate, azzeramento di condizioni di sicurezza, che rendono disumano l’ordinario, faticoso il transito, impossibile il rispetto di tabelle di marcia, problematico il viatico soprattutto per chi ha problemi di disabilità. Per non parlare di accessi congestionati e di nodi di traffico per chi arriva dalla Provincia e, comunque, da fuori. A tutto questo si  aggiunge la frustrazione dei continui aumenti dei costi della bigliettazione. Valga per tutti un esempio. Le condizioni di viaggio della metropolitana collinare. Si viaggia stipati in carrozze, dove gli uni cercano di contrastare gli altri per non essere oltremodo compressi, ma nessuno che levi la voce contro chi ci costringe a viaggiare in questo modo, che si faccia promotore di battaglie civiche, che pretenda condizioni di sicurezza, pulizia, detersione, ascensori e scale mobili costantemente guasti, punti di vendita dei biglietti e abbonamenti quasi inesistenti, senza pensare alle file chilometriche davanti ai distributori automatici non sempre attivi. Il sindaco De Magistris, intervistato da Giletti domenica scorsa, ha sostenuto che bisogna guardare anche agli aspetti positivi della città, che diversamente da anni addietro è sempre più meta di turisti, contestando Saviano, che invece fa di Napoli la città del malaffare. Al di là delle schermaglie i problemi restano e occorre porvi rimedio perchè si parla di una società civile.

Translate »