domenica 22 Gennaio 2023

L’ACCESSO ALL’ACQUA: UN DIRITTO DA GARANTIRE ANCHE A FRONTE DEI CAMBIAMENTI CLIMATICI

mercoledì 27 Marzo 2019 15:23
Notizie

Una delle sfide più importanti al giorno d’oggi è quella di continuare a garantire l’accesso all’acqua ed ai servizi idrici a fronte delle ingenti minacce climatiche ed ambientali che ci troviamo costretti a dover fronteggiare; infatti la capacità di saper preservare l’equilibrio esistente tra clima, ambiente, acqua e salute influirà,probabilmente, sulla possibilità per le future generazioni di poter vedere rispettati i propri diritti umani. In particolare si può fare riferimento ai diritti alla vita, alla salute, al cibo, all’uguaglianza e ad un ambiente sano, ossia a quei diritti che l’essere umano ha acquisito in millenni di Storia grazie all’evoluzione culturale e sociale che lo hanno contraddistinto. Secondo l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) la rivoluzione sanitaria che ha il compito di portare alla disponibilità totale di acqua e servizi igienico-sanitari sicuri deve essere considerata il più grande traguardo medico da raggiungere in termini di protezione e tutela di vite umane. 

Anche per questo motivo, a seguito della Conferenza di Parigi del 2015, sono state inseriti nelle conclusioni della sezione su acqua e salute del Climate and HealthCountry profile Italy, la mitigazione e l’adattamentodelle nostre strutture per il raggiungimento di tale obiettivo. Questo processo di adattamento non può non essere legato ad una riforma della politica nazionale multisettoriale(a vocazione sanitaria),che vada a sostenere le autorità regionali e locali per la gestione delle risorse idriche e per la prevenzione dei rischi sulla qualità dell’acqua. Tra le indispensabili azioni strategiche da intraprendere ci sono il rafforzamento della conservazione delle risorse naturali, il riutilizzo sicuro delle acque, gli investimenti nella ristrutturazione delle infrastrutture idriche ed, infine, la creazione di una strategia per rafforzare le capacità di società di gestione delle acque, soprattutto nel caso delle gestioni piccole. Fondamentale diventa, inoltre, supportare un tipo di comunicazione che sia strettamente collegata con la conoscenza scientifica; non resta che augurarsi che l’attuazione di tali propositi sia sufficiente a raggiungere lo scopo desiderato.

Translate »