Lug 3, 2009 | Notizie | 0 commenti

Tempo di lettura: 8 minuti

QAUNDO INIZIANO I SALDI

Iniziano i saldi. Le regole suggerite dalle associazioni di consumatori

I saldi per i consumatori sono un’ottima occasione di risparmio.
Da un’indagine di Confcommercio sembra che gli italiani per i prossimi saldi estivi siano disposti a spendere una somma media di cento euro procapite.
Per acquistare in sicurezza evitando che l’inizio dei saldi si riveli un’occasione di truffa per il portafoglio dei clienti, le associazioni dei consumatori (tra cui Adiconsum, Adoc, Federconsumatori e Unione Nazionali Consumatori) si sono unite stilando un decalogo di utili consigli.

  • Il negoziante è tenuto ad accettare carte di credito o bancomat qualora sia convenzionato al circuito dei pagamenti elettronici.
  • In caso di prodotto viziato o  difettoso anche con l’inizio dei saldi il cliente ha diritto alla sostituzione o alla riparazione (e, nell’impossibilità, alla risoluzione del contratto)
  • Le vetrine non possono essere oscurate così da impedire la visione della merce all’interno del negozio
  • I prodotti in saldo devono essere chiari e sempre separati dalla merce non in saldo
  • E’ possibile provare i capi in saldo ad eccezione della biancheria intima e dei classici articoli che per consuetudine non si provano
  • Se il cliente non ha avuto modo di provare il capo o la taglia non corrisponde all’etichetta il cliente ha entro 2 giorni diritto di una sostituzione o un buono di pari valore da consumare entro 4 mesi
  • Le catene di negozi sono tenute ad applicare gli stessi prezzi nei vari punti vendita
  • Il cliente ha diritto di sapere prima dell’acquisto se il costo di eventuali riparazioni è a suo carico

Articoli Relativi

TIKTOK: GENITORI ATTENTI

TIKTOK: GENITORI ATTENTI

TikTok è un recente social network cinese dal successo planetario. Fondato nel 2015 come Musical.ly e lanciato tre anni dopo in tutto il mondo con l’attuale nome, nel 2020 ha superato il miliardo di utenti. Il funzionamento è semplice: si possono caricare video della...

leggi tutto

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *