domenica 22 Gennaio 2023

Il lavoro che si riduce?

mercoledì 21 Settembre 2016 17:12
Notizie

Il lavoro che si riduce?

Secondo i recentissimi dati Inps in circolazione, il mercato del lavoro privato nel semestre tra gennaio e luglio 2016 ha avuto una frenata. Le nuove assunzioni sarebbero scese del 10% rispetto allo stesso periodo del 2015: più nel dettaglio il contratto a tempo indeterminato, dopo un iniziale boom di richieste dovute al fatto che l’imprenditore che assumeva poteva abbattere integralmente la quota contributi per tre anni del neo assunto, oggi è in affanno.

La diminuzione del ricorso a tale tipologia contrattuale pare sia intorno al 33% rispetto ai primi 7 mesi del 2015.

Il saldo di questi contratti, su base annua è bene dirlo è comunque positivo, ma il trend è in picchiata in quanto si è esaurito il “doping” dei finanziamenti pubblici massicci.

I dati Inps evidentemente fanno riferimento anche alla vicenda delle trasformazioni dei contratti a tempo in quelli a tempo indeterminato.

In controtendenza invece la nuova frontiera del voucher, traduzione in gergo della nuova forma di precariato, fenomeno questo che però deve essere arginato e limitato per giustizia sociale ai soli casi per i quali era stato ideato.

 

Translate »