sabato 4 Febbraio 2023

“Gomblotto???…aridaje”

lunedì 18 Febbraio 2019 10:03
Notizie

comunicato stampa dall’Asl Napoli 1:

Nell’ottica di favorire il lavoro dei professionisti dell’informazione, in particolare coloro che sono interessati ai temi della Sanità, il Commissario Straordinario ing. Verdoliva comunica il prospetto sintetico relativo al nuovo organigramma inerente l’affidamento delle Responsabilità delle Direzioni Sanitarie e Amministrative dei Presidi Ospedalieri e relativi Stabilimenti ad essi connessi della Asl Napoli 1 Centro.

Cioè il nuovo commissario straordinario di asl, trasmette l’elenco dei Direttori Sanitari e Direttori Amministrativi dei vari PP.OO.

Dopo la sequela di morti ai P.S., ci aspettavamo qualcosa di più dall’ex DG del Cardarelli.

Ci si aspettava ad esempio che fosse Lui a dettare le linee di indirizzo di una nuova comunicazione con i cittadini.

L’asl sta vivendo una situazione drammatica per quello che potremmo definire “l’espletamento quotidiano della Mission istituzionale”.

Da mesi, o forse da anni, mostra impietosamente tutta la sua decadenza, strutturale e morale.

Personale sanitario sempre più anziano, stressato e senza stimoli.

Negligenze, approssimazione, diagnosi errate che producono morti senza senso.

Ospedali abbandonati all’incuria del tempo, stanze di degenza e pazienti sommersi da insetti.

Un ospedale nuovissimo che per renderlo operativo al 100% dovremmo chiudere tutti gli altri, non essendo l’azienda dotata di personale a sufficienza

Poi ci sarebbero gli scandali…corruzioni milionarie intrecciate in torbide relazioni amorose tra il Provveditore, detta “Lady Asl” ,ed un imprenditore senza scrupoli…

La Magistratura farà il suo lavoro, nel tempo dovuto al rispetto garantista della presunzione d’innocenza, ma forse quando arriveremo a sentenza avremo dimenticato la brutta storia, ma porteremo ancora i segni dello sperpero di danaro pubblico.

Cosa fanno dentro tutto ciò il commissario straordinario alla sanità della regione Campania, ed il commissario Straordinario dell’ASL???

Ci parlano ancora di complotto per una invasione di blatte al P.O dei pellegrini, così come ci dissero per le formiche “crocieriste” prima di Natale.

Evidentemente anche noi cittadini, utenti della sanità pubblica ed al tempo stesso finanziatori del SSR, ci stiamo trasformando, senza rendercene ben conto, nell’immondo insetto di Kafkiana memoria.

Siamo stufi della dietrologia complottistica, dei giochetti di potere, della conquista del consenso pre-elettorale a botta di incarichi dirigenziali elargiti ad amici, parenti e lacchè.

Siamo stufi di essere sudditi…

Translate »