Apr 11, 2022 | Notizie | 0 commenti

Tempo di lettura: 8 minuti

FRATELLANZA FRA I POPOLI

Stavamo contando i giorni per uscire dalla pandemia. Il 31 marzo 2022 scadeva lo stato di emergenza dichiarato all’indomani dell’attacco del Covid 19. Ma il 24 febbraio 2022, lo scenario mondiale  è cambiato con l’invasione dell’Ucraina da parte della Russia alle 4 di mattina, ora italiana. Quella mattina ci siamo svegliati e, con evidente incredulità, si rincorrevano notizie su quella che Putin definiva «operazione militare speciale». Da quel giorno l’opinione pubblica si è divisa. Alla costante ricerca di notizie e storie, la popolazione ha cominciato a farsi un’ idea su quello che accadeva in Ucraina e si è creata una divisione con chi sosteneva le ragioni del popolo ucraino e chi invece le motivazioni del governo russo. Tuttavia, da qualunque posizioni vogliamo guardare la realtà, poco cambia. La distruzione di paesi, città, scuola, ospedali, teatri, ponti è orribile.   Per non parlare delle vittime umane dall’una e dall’altra parte. A cosa saranno serviti quei sacrifici di vite umane! La logica della guerra è poco comprensibile dinanzi alla fugacità e al valore della vita. Quindi smettiamola con le divisioni. Non parliamo di ragioni e torti. C’è solo tanto bisogno di umanità e fratellanza tra i popoli!

Di Annunziata Coppola

foto mani

Articoli Relativi

MOVITA’ GENNAIO-FEBBRAIO 2024

MOVITA’ GENNAIO-FEBBRAIO 2024

Anno 20 | Numero 1    gennaio-febbraio 2024 Newsletter del Movimento di Volontariato Italiano In questo numero:   Editoriale – LA LOGICA REGOLATORIA DELLA RIFORMA HA CERCATO DI METTERE ORDINE: MA DOBBIAMO SALVAGUARDARE L’ANIMA RELAZIONALE DEL VOLONTARIATO IN UN QUADRO...

leggi tutto
GIORNATA NAZIONALE DEL BRAILLE

GIORNATA NAZIONALE DEL BRAILLE

21 FEBBRAIO 2024, ANCORA INSIEME PER LA GIORNATA NAZIONALE DEL BRAILLE Il Codice Braille è strumento geniale e di sorprendente attualità Il Braille ha permesso a non vedenti una vita come parte attiva delle proprie Comunità. La giornata commemorativa quest'anno con...

leggi tutto

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *