domenica 22 Gennaio 2023

Eroe della Legalità

giovedì 26 Maggio 2011 10:15
Notizie

 

falconeGiovanni Falcone avrebbe compiuto 72 anni, ci piace ricordarlo per il giorno che vide la sua nascita, piuttosto che tra qualche giorno, quando per mano d’altri fu trucidato senza pietà, senza onore, da parte di chi dice di averne da vendere. Ci piace ricordarlo con poche parole, quanto di più lontano dalla retorica.

Letture, proiezioni e testimonianze hanno tenuto per mano il ricordo di Giovanni Falcone, del suo pensiero e della sua tenacia; se oggi scendiamo in piazza, se urliamo il nostro sdegno, se abbiamo costretto “la mafia” (chiamiamola, diamogli “prosopopea” così da identificarla!) a nascondersi a diventare quasi invisibile, tutto ciò lo dobbiamo alla forza di personaggi come Falcone, Borsellino, Impastato, e tanti altri che hanno vissuto per questo, ovvero per la convinzione che la mafia si possa eliminare, quindi bisogna fare in modo che non tanto la loro morte, ma le loro azioni siano da stimolo, da spinta per le nostre coscienze spesso assopite.

Giovanni Falcone, lucidamente riuscì ad enucleare quell’aspetto della mafia che meno dipende dalla psicologia, dal fattore culturale, che spesso diventa quasi alibi inconsapevole. Per Falcone la Mafia era un fenomeno umano per questo eliminabile e reversibile.

“La mafia non è affatto invincibile. È un fenomeno umano e come tutti i fenomeni umani ha avuto un inizio, una sua evoluzione e avrà quindi anche una fine”.

Translate »