martedì 7 Febbraio 2023

Economia alternativa e consapevole: ecco il bando che la sostiene

venerdì 24 Giugno 2011 15:08
Notizie

eco_compatibilitValorizzare forme di acquisto e consumo consapevole, avendo come scopo quello di coniugare insieme il rispetto dell’ambiente, la solidarietà sociale e il rapporto diretto con la produzione agricola locale.
Questo è l’obiettivo con cui la Provincia di Roma ha stanziato nuovi fondi per il sostegno all’economia equosolidale della capitale. Il bando, con scadenza il 29 luglio p.v., ha come destinatari le botteghe equosolidali, gli orti urbani e i GAS, ovvero i Gruppi di Acquisto Solidali.

“Oggi, il commercio equo e solidale costituisce un movimento globale, con oltre un milione di piccoli produttori e lavoratori organizzati in oltre 3mila organizzazioni di base, con strutture in più di 50 Paesi del Sud del mondo, mentre gli oltre 50 gruppi di acquisto solidale (Gas), più o meno strutturati, censiti a Roma e Provincia arrivano a contare più di 3mila persone”, ha commentato  l’assessore provinciale al Lavoro Massimiliano Smeriglio.

Il bando prevede lo stanziamento di ulteriori 70mila euro di investimento per contribuire a rafforzare le attività dei GAS già esistenti e sviluppare nuovi progetti atti a diffondere un’economia di tipo alternativo (come le botteghe equosolidali e gli orti urbani).

Ogni vincitore potrà usufruire di un contribuito massimo di 5mila euro che potrà essere utilizzato per promuovere iniziative di sensibilizzazione e conoscenza di queste nuove forme di economia tra le scuole e i giovani, formazione e aggiornamento “tecnici” in orticoltura e la diffusione di nuovi prodotti biologici meno commercializzati, come saponi, pesce e tessuti.

Per conoscere e scaricare il bando: http://www.provincia.roma.it/attiedocumenti/avvisi/avviso-pubblico-contributi-progetti-di-promozione-della-qualit%C3%A0-della-vita-fin

È importante che progetti e iniziative di questo tipo trovino sempre più attenzione da parte delle istituzioni pubbliche: l’economia della società si fonda su una partecipazione attiva delle persone e su progetti che puntino a valorizzare uno sviluppo compatibile a livello ambientale e culturale.
Come Civicrazia non possiamo quindi che appoggiare e sostenere questo tipo di attività.

Translate »