domenica 22 Gennaio 2023

“Da Democrazia a Civicrazia”

martedì 5 Luglio 2016 09:39
Notizie

“Da Democrazia a Civicrazia”


Civicrazia nasce dall’idea che chi appartiene ad una comunità organizzata (la Civis) ha il dovere di assumersi la responsabilità del governo della comunità nella quale vive.

Il passaggio dalla monarchia alla repubblica che ha liberato il popolo dalla “sudditanza” nella quale viveva, non ha permesso di sviluppare quel senso di appartenenza che è elemento necessario per realizzare una comunità che condivida oneri ed onori della gestione del bene comune.

Al “sovrano” proprietario di ogni bene e di ogni essere umano, si sono sostituiti i “sovrani” delle diverse caste (politici, giornalisti, autorità sanitarie, ecc) che hanno governato le loro aree di influenza, consorziandosi tra di loro in modo da spartirsi il potere di gestire ogni cosa a scapito del popolo (demos) che così si è trovato a sottostare al volere di tanti piccoli sovrani con l’unica possibilità di chinare la testa di fronte al potere.

Questo è ciò che è accaduto con la presa di potere della partitocrazia che, in spregio agli stessi diritti costituzionali, ha difeso e continua a difendere solo ed esclusivamente gli interessi delle caste dominanti.

Pretendere che semplicemente cambiando il partito votato le cose possano cambiare è una semplice e infantile illusione.

Ogni cittadino deve diventare protagonista delle scelte che le istituzioni devono e possono fare perché i diritti dei cittadini siano promossi e tutelati.

Solo l’impegno diretto di ogni cittadino può essere una garanzia che dignità e sovranità del cittadino siano rispettate per promuovere un vero sviluppo della nazione e di tutti i sui abitanti.

Questo è il progetto di Civicrazia: Dignità e Sovranità di ogni cittadino perché ogni cittadino sia il vero responsabile della gestione della sua vita.

 

Translate »