Mar 7, 2010 | Eventi | 0 commenti

Tempo di lettura: 8 minuti

CIVICRAZIA A NORCIA: UNA PROPOSTA DAL BASSO CONTRO IL CLIENTELISMO

 E’ partita da Norcia, nel cuore dell’Umbria, il 4 marzo scorso, la prima delle conferenze programmatiche di Civicrazia, coalizione di oltre quattromila associazioni guidata dall’Avv. Giuseppe Fortunato, componente dell’Autorità Garante della Privacy.
La conferenza, dal titolo “La svolta del cittadino protagonista”, ha destato grande interesse nella società civile e nel mondo dell’associazionismo locale, che ha aderito in massa, mostrando una forte condivisione degli obiettivi del progetto.
“Civicrazia vuole imprimere un cambiamento nella politica italiana, rimettendo il cittadino al centro della politica e delle istituzioni. Due fondamentali punti di appoggio: la difesa civica e i cittadini organizzati”, spiega Giovanni Gioffrè, segretario generale del Comune di Norcia e referente regionale del movimento Civicrazia.
La sala del Consiglio Maggiore del palazzo comunale, sede della conferenza, introdotta dal saluto del sindaco Gian Paolo Stefanelli, era gremita. Tanta gente in piedi, anche molti giovani, per partecipare alla svolta che si intende compiere: rendere il cittadino autenticamente protagonista, contro gli abusi, il clientelismo, i silenzi.
Nel corso della conferenza si è parlato di associazionismo e di Pubblica Amministrazione al servizio del cittadino (tema, quest’ultimo, trattato dal Prof. Roberto Segatori dell’Università di Perugia).
La sintesi dell’azione è, dunque, la celebrazione della dignità dell’essere umano e la tutela dei suoi diritti, attraverso un risveglio della coscienza civile, della reazione organizzata contro le ingiustizie.
La primavera civicratica, tuttavia, è solo all’inizio: i temi dell’incontro di Norcia saranno, infatti, ripresi ed approfonditi nelle successive conferenze programmatiche di Civicrazia. I prossimi appuntamenti si terranno l’11 marzo a Napoli e il 12 a Milano.

 

Articoli Relativi

RICONOSCERE I MALATI AMBIENTALI 2

  In Parlamento è stata depositata la petizione istituzionale per il riconoscimento dei malati ambientali. Il primo riferimento alla patologia MCS (Multiple Chemical Sensibility- Sensibilità Chimica Multipla) fu fatto nel 1956 da Theron Randolph, allergologo e...

leggi tutto

LEGAMI CHE FANNO BENE

 LEGAMI CHE FANNO BENECostruire insieme strade di fraternità per un mondo di pace, giustizia e rispetto dell’ambienteFrascati, 3-5 giugno 2022 Percepiamo tutti sempre più che l’umanità non avrà futuro se continuerà a prevalere l’egoismo e la logica dell’ “io”.Le...

leggi tutto

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *