Dic 9, 2011 | Notizie | 0 commenti

Tempo di lettura: 8 minuti

CITTADINANZA PER CHI NASCE IN ITALIA

cittadinanza_italiana“Negare la cittadinanza italiana ai bambini immigrati stranieri nati nel nostro paese è autentica follia, un’assurdità”. Così qualche giorno fa il Presidente Napolitano, aggiungendo l’esigenza di affrontare quanto prima in Parlamento la questione.La cittadinanza italiana è oggi basata  iure sanguinis, il diritto di sangue, e non prevede lo iure soli, il diritto che si acquisisce per nascita sul suolo italiano indipendentemente dalla cittadinanza dei genitori. La condizione giuridica dei bambini figli di immigrati nati in Italia è quindi strettamente legata alla condizione dei genitori: se i padri ottengono la cittadinanza (dopo dieci anni di residenza legale) questa si trasmette anche ai figli per “discendenza”. Acquisisce la cittadinanza italiana anche chi è nato in Italia da genitori ignoti o apolidi, lo straniero residente da tre anni o nato in Italia con ascendenti diretti italiani, lo straniero maggiorenne adottato da italiani e residente da cinque anni in Italia.

Articoli Relativi

PREMIO STUDENTI CIVICRATICI

PREMIO STUDENTI CIVICRATICI

PREMIO STUDENTI CIVICRATICI A BUSTO ARSIZIO Civicrazia, nell'ambito delle Antenne Civicratiche,  ha istituito già da anni il Premio Studenti Civicratici. Giovedì 6 giugno 2024 sono stati premiati quattro studenti degli Istituti Acof - Olga Fiorini di Busto Arsizio...

leggi tutto

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *