Lug 13, 2016 | Notizie | 0 commenti

Tempo di lettura: 8 minuti

AMARA RIFLESSIONE

Amara riflessione

La prima considerazione che ti viene di fare guardando la tragedia di Corato dove hanno perso la vita decine di sorelle e fratelli italiani ed altre decine sono rimasti gravemente feriti è una, semplice semplice: come è possibile che nel 2016 vi siano lunghe tratte ferroviarie, esterne alle città, ancora ad un solo binario? Come cent’anni fa…..È il caso di dire che le ferrovie, come Cristo ad Eboli, si sono fermate a Corato? Come può essere che, con tutti i soldi che versano i cittadini in tasse e vengono spesi in Italia, opere così vitali per la mobilità dei cittadini non sono neanche pensate o programmate? I politici come gestiscono la cosa pubblica?

E’ arrivato il momento, senza voler speculare e con il massimo rispetto, che il popolo riprenda il potere nelle sue mani per decidere del suo futuro.

Articoli Relativi

MOVITA’ GENNAIO-FEBBRAIO 2024

MOVITA’ GENNAIO-FEBBRAIO 2024

Anno 20 | Numero 1    gennaio-febbraio 2024 Newsletter del Movimento di Volontariato Italiano In questo numero:   Editoriale – LA LOGICA REGOLATORIA DELLA RIFORMA HA CERCATO DI METTERE ORDINE: MA DOBBIAMO SALVAGUARDARE L’ANIMA RELAZIONALE DEL VOLONTARIATO IN UN QUADRO...

leggi tutto
GIORNATA NAZIONALE DEL BRAILLE

GIORNATA NAZIONALE DEL BRAILLE

21 FEBBRAIO 2024, ANCORA INSIEME PER LA GIORNATA NAZIONALE DEL BRAILLE Il Codice Braille è strumento geniale e di sorprendente attualità Il Braille ha permesso a non vedenti una vita come parte attiva delle proprie Comunità. La giornata commemorativa quest'anno con...

leggi tutto

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *