sabato 4 Febbraio 2023

Alta competenza dei Garanti: una dura lotta

mercoledì 6 Giugno 2012 17:08
Notizie

parlamentoIl Comitato per la trasparenza nelle nomine pubbliche, costituito da rilevanti Associazioni, impegnate in iniziative di diffusione dei principi di indipendenza, meritocrazia, trasparenza e competenza nell’affidamento di incarichi pubblici, evidenzia che le nomine effettuate per le Autorità indipendenti non hanno tenuto conto delle tre fondamentali esigenze espresse dall’intera società civile:

1)     indipendenza politica delle nomine (e quindi esclusione assoluta di candidature di parlamentari o ex parlamentari);

2)    indipendenza dalle imprese controllate (e quindi necessità di evitare la nomina a soggetti coinvolti o dipendenti da società controllate);

 3)    comparazione effettiva delle esperienze e competenze attraverso l’elaborazione e l’analisi di un modello realmente confrontabile dei curricula dei candidati.  

Ecco alcune dichiarazioni dei componenti del comitato. Il dott. Angelo Deiana ha dichiarato: “Dobbiamo finalmente passare dall’Italia delle conoscenze all’Italia della conoscenza, dal concetto di discrezionalità assoluta della politica a processi trasparenti di valutazione dell’autorevolezza delle persone da nominare. E’ un orizzonte che continueremo a perseguire con assiduità e coesione fino al raggiungimento di un risultato credibile e non solo di facciata.”   Il dott. Pasquale Nocerino ha dichiarato: “Con il deposito dei curricula si intravedono leggeri segni di un cambiamento ma la strada da percorrere resta lunga: la nostra battaglia continuerà”   L’avv. Maria Carmen Piscione: “Indipendenza e alta competenza ed esperienza sono indispensabili per i Garanti. La giuste aspettative dei cittadini non possono più  essere  eluse  dal Parlamento”.

Translate »