mercoledì 1 Febbraio 2023

2013: la Commissione Europea inaugura l’ “anno europeo dei cittadini”

mercoledì 30 Gennaio 2013 15:36
Notizie

unione-europea-logoIl 2013 è stato ufficialmente proclamato “anno europeo dei cittadini”. L’inaugurazione dell’Anno europeo dei cittadini è fissata per il 10 gennaio a Dublino. A vent’anni dall’introduzione della cittadinanza europea, introdotta dal trattato di Maastricht nel 1993, l’evento ha un duplice intento: illustrare quanto finora realizzato e rispondere alle aspettative future dei cittadini ad un anno dalle elezioni del Parlamento europeo che si terranno, a suffragio universale, nella primavera del 2014.

Diritto di spostarsi liberamente e di soggiornare, studiare, lavorare, in uno qualsiasi degli Stati membri; diritto di votare e di candidarsi alle elezioni municipali e a quelle per il Parlamento Ue nello Stato in cui si risiede; diritto di petizione all’Europarlamento, di ricorso al Mediatore (difensore civico) europeo, di promuovere o di partecipare a una Iniziativa dei cittadini (richiesta alla Commissione di intervento legislativo in un settore di competenza Ue); protezione consolare al di fuori dei confini comunitari; tutela dei diritti fondamentali, indicati nella Carta dei diritti fondamentali annessa al Trattato di Lisbona.

Questi sono i diritti dei cittadini europei a sostegno dei quali tra Bruxelles e Strasburgo si stanno predisponendo innumerevoli iniziative, che saranno realizzate nei 27 Stati aderenti all’Unione e in quelli candidati. Tutti gli eventi programmati – che riguarderanno i ragazzi, i giovani, gli adulti, con diverse modalità comunicative e di coinvolgimento diretto – tendono a “rafforzare la consapevolezza e la conoscenza dei diritti e delle responsabilità connessi alla cittadinanza dell’Unione”, per “permettere ai cittadini di esercitare pienamente i propri diritti.

Il Presidente Ue Barroso ha dichiarato che “è giunto il momento di un ampio dibattito”. E per tutta la durata del 2013, la Vicepresidente Reding e gli altri Commissari dell’UE uniranno le loro forze con le autorità politiche a livello nazionale e locale per organizzare dibattiti coi cittadini in tutta Europa, allo scopo di ascoltarli e rispondere alle loro domande. Un esempio per tutti, quello già avvenuto a Napoli tra il Commissario Andor e il Sindaco De Magistris in tema di occupazione. Tutti i dibattiti possono essere seguiti sul sito http://ec.europa.eu/european-debate/index_it.htm

Civicrazia plaude all’iniziativa della UE di dedicare il 2013 al Cittadino.

Translate »