sabato 4 Febbraio 2023

cittadinanzattivaForse non tutti sanno che esiste uno strumento civicratico per valutare la qualità delle aziende sanitarie locali e ospedaliere: l’Audit civico.
L’iniziativa, istituita nel 2000 da Cittadinanzattiva (tra le Associazioni Guida di Civicrazia), affida ad organizzazioni civiche regionali il compito di svolgere verifiche sulla situazione delle Asl.

Dal 2003 il numero delle aziende sanitarie che collaborano all’Audit civico è cresciuto in maniera esponenziale tanto che, allo scopo di favorirne l’insediamento nel il sistema sanitario nazionale, nel 2004 sono state istituite delle convenzioni con gli Assessorati alla Salute e le Agenzie sanitarie regionali e, dal 2007, col Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali.

Le valutazioni dei cittadini sulle Asl vengono fatte attraverso monitoraggi, consultazioni, comparazione di segnalazioni, interviste al personale e riguardano la qualità dei servizi al cittadino, le attività di prevenzione, il sostegno ai malati cronici e il coinvolgimento dei cittadini nelle politiche aziendali.

Un sistema che prende forma dalla positiva esperienza del Tribunale per i diritti del malato e che fornisce una fotografia reale sia delle criticità che delle buone condotte delle Asl su tutto il territorio.

Per saperne di più: www.cittadinanzattiva.it

(Ilaria Cafarelli)

Translate »