sabato 4 Febbraio 2023

 Malato il sistema sanitario (pronti soccorso che non sono pronti al soccorso, pazienti sulle barelle, ambulanze bloccate, posti letto insufficienti). A rischio anche di una grave emorragia interna, con 2500 persone  che stanno per perdere il posto di lavoro.
Il Vice-Presidente della Regione Lazio, Esterino Montino, parla di precarietà delle cure se non si cura la malattia del precariato, piaga ormai dilagante: i precari toccano il 20% con punte che raggiungono il 50% negli ospedali di Albano e Velletri; sulle ambulanze tre operatori su dieci non hanno un contratto stabile, ed i medici in queste condizioni sono 1500 nelle Asl del Lazio.

Per Guizzanti, Commissario nominato dal Governo per la Sanità del Lazio, sul termine riduzione  sono in accordo il Patto della Salute e la Finanziaria: la prima la invoca per il personale, la seconda per le spese del personale. Quello che invece si invoca, in nome della Civicrazia, è una riduzione dei rischi per chi ha bisogno del sistema sanitario, come luogo di cura o di lavoro. 

(Francesca Toncli) 

Leggi gli altri articoli della sezione
 

Translate »