sabato 4 Febbraio 2023

consiglio-comunale-napoliE’ di pochi giorni fa la notizia che la seduta del consiglio comunale di Napoli è nuovamente saltata facendo slittare l’approvazione della delibera del Piano Sociale di Zona, già proposta il 27 luglio e non discussa per mancanza del numero legale.

Tralasciamo la questione strettamente politica, fuori dai nostri interessi. L’aspetto piu’ rilevante del caso è che, a oggi, il consiglio comunale di Napoli è di fatto bloccato da 7 mesi, durante i quali non si è arrivati, quindi, a prendere decisioni importanti e fondanti per la città di Napoli.

Tutto questo determina una paralisi nella gestione della cosa pubblica e soprattutto un forte danno a scapito dei cittadini, ai quali viene dunque impedito di vivere in una città migliore, moderna, dove la classe dirigente è capace di assumersi responsabilmente i doveri per cui è stata eletta.

Crediamo sia fondamentale, quindi, cercare un cambiamento di rotta, per garantire un futuro diverso a questa città: c’è bisogno di abbattere le vecchie logiche di potere che determinano situazioni come quella di ieri.  Pensando alle prossime elezioni comunali, è importante proporre un primo cittadino scelto direttamente dalla gente e capace di lavorare avendo come punto di riferimento la collettività e il suo bene.

La consultazione popolare e una forte convinzione e impegno da parte dei cittadini nel volere una città diversa, meritocratica e moderna, sono le basi su cui costruire il nuovo volto che il nostro progetto Napoli Innanzitutto vuole dare alla città.

La consultazione online per la scelta del candidato a sindaco è già partita. Così sarà possibile cambiare e guardare ad un futuro migliore (http://www.civicrazia.org/napoli-innanzitutto).

 

Link collegati

Slitta il consiglio comunale di Napoli

Translate »