mercoledì 25 Gennaio 2023

Il convegno Internet è libertà, perché dobbiamo difendere la rete, tenutosi a Roma presso la camera dei Deputati lo scorso 11 marzo, ha sicuramente rappresentato un momento importante per il riconoscimento (anche a livello anche istituzionale) del ruolo giocato dalla rete in Italia.

Ad aprire i lavori, il Presidente della Camera Gianfranco Fini; ospite d’onore, invece, Lawrence Lessig, professore ad Harvard e collaboratore del presidente americano Barack Obama, che ha tenuto una lectio magistralis dal titolo Il web e la trasparenza tra ideali e realtà.

Tra gli argomenti trattati all’interno dell’appuntamento, anzitutto la necessità di considerare l’accesso a Internet, al giorno d’oggi, come un vero e proprio diritto fondamentale dell’uomo; una necessità da tenere in considerazione tanto più in considerazione dei dati dell’ultimo rapporto dell’organizzazione non governativa Reporters sans frontieres: risultati resi noti dalla Terza carica dello Stato, secondo i quali dal 2008 al 2009 si sarebbe registrato un ampliamento allarmante delle restrizioni sulla rete che ha visto, tra l’altro, crescere del 62% i paesi colpiti dalla censura.
 
La necessità di una Carta dei diritti di Internet, il “caso Google”, la possibilità di usare lo stesso Internet anche come strumento di controllo sull’efficienza della pubblica amministrazione e sulle istituzioni, aprendo un nuovo rapporto tra cittadini e pubblici poteri, alcuni dei temi trattati nel pomeriggio.

Argomenti, questi ultimi, particolarmente cari anche a Civicrazia, da sempre attenta ad utilizzare la rete per un maggiore coinvolgimento dei cittadini nelle tante battaglie condotte.
Ultima, tra queste, la campagna MANIFESTI ABUSIVI. Diamoci un taglio!, attualmente in corso su Facebook.

 

Translate »