RIABILITAZIONE
Tempo di lettura: 8 minuti

OCCORRE FAR RISPETTARE IL DIRITTO FONDAMENTALE ALLA RIABILITAZIONE

CHE COS’E’ LA RIABILITAZIONE SANITARIA E A COSA SERVE

La riabilitazione sanitaria è un processo terapeutico che mira a migliorare la funzionalità fisica, psicologica e sociale di una persona che ha subito un evento o una condizione che ha compromesso la sua salute. Questo tipo di riabilitazione può essere necessario in una varietà di situazioni, tra cui in seguito a un infortunio, un intervento chirurgico, una malattia cronica o un evento traumatico come un ictus.

La riabilitazione sanitaria è importante per diverse ragioni cruciali:

    1. Miglioramento della Qualità della Vita. La riabilitazione mira a ripristinare o migliorare la funzionalità fisica e cognitiva del paziente. Questo può significare ritrovare l’indipendenza nelle attività quotidiane, come camminare, mangiare o vestirsi, migliorando notevolmente la qualità della vita.

Riduzione delle Disabilità. Attraverso terapie e interventi mirati, la riabilitazione può aiutare a limitare o addirittura prevenire disabilità permanenti causate da incidenti, malattie o lesioni.

Minimizzazione del Dolore. La gestione del dolore è spesso una componente importante della riabilitazione, consentendo ai pazienti di affrontare meglio il dolore cronico o acuto e migliorando la loro comodità.

Recupero Funzionale. La riabilitazione favorisce il ritorno alle attività quotidiane, al lavoro o allo sport dopo un infortunio o una malattia, consentendo al paziente di recuperare il proprio livello di funzionalità precedente.

Supporto Emotivo e Psicologico. La riabilitazione non si limita al corpo, ma comprende anche il supporto psicologico per affrontare ansia, depressione o altre sfide emotive correlate a malattie o traumi.

Risparmio Economico a Lungo Termine. Investire nella riabilitazione può ridurre i costi a lungo termine associati a cure mediche continue o disabilità permanenti, poiché può aiutare i pazienti a recuperare più rapidamente e in modo più completo.

Promozione della Salute. La riabilitazione non riguarda solo il recupero da eventi negativi ma può anche educare i pazienti su come mantenere uno stile di vita sano e prevenire futuri problemi di salute.

In sintesi, la riabilitazione sanitaria svolge un ruolo fondamentale nel migliorare la vita delle persone colpite da malattie o infortuni, aiutandole a tornare a una vita normale o a gestire meglio le loro condizioni.

L’INSOPPORTABILE LIMITAZIONE DEL DIRITTO ALLA RIABILITAZIONE

La riabilitazione è un diritto fondamentale nel contesto dei diritti umani e del diritto alla salute. Molti paesi riconoscono il diritto di ogni individuo a ricevere accesso a servizi di riabilitazione adeguati e di alta qualità quando necessario.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) sottolinea l’importanza dell’accesso universale ai servizi di riabilitazione come parte integrante dell’assistenza sanitaria. Questo accesso dovrebbe essere garantito in modo equo e senza discriminazioni, indipendentemente dall’età, dal genere, dalla disabilità o da altre circostanze personali.

Tuttavia, la disponibilità e l’accessibilità dei servizi di riabilitazione possono variare da paese a paese e possono dipendere da vari fattori, tra cui risorse finanziarie, infrastrutture sanitarie e politiche governative. Gli sforzi vanno compiuti per garantire che tutti abbiano l’opportunità di beneficiare della riabilitazione quando necessario, come parte del diritto alla salute e al benessere.

In Italia il progetto riabilitativo ed i suoi programmi attuativi definiscono i tempi di completamento dei cicli riabilitativi, di norma contenuti entro i 60 giorni, salvo motivata prosecuzione al trattamento autorizzata dai competenti servizi della ASL di residenza del paziente.

La limitazione del diritto alla riabilitazione può verificarsi in determinate circostanze, ma queste limitazioni devono essere giustificate in base a criteri legali ed etici ben definiti. Alcuni dei motivi per cui potrebbe esserci una limitazione al diritto alla riabilitazione includono:

    1. Risorse Limitate: In alcune situazioni, i sistemi sanitari possono essere sovraccarichi o avere risorse finanziarie limitate, il che potrebbe influire sulla disponibilità dei servizi di riabilitazione. Tuttavia, le limitazioni dovrebbero essere gestite in modo equo ed equitativo, evitando discriminazioni.

Priorità Cliniche: In situazioni di emergenza o in contesti in cui la vita del paziente è a rischio, i servizi di riabilitazione potrebbero essere posticipati o limitati a favore di cure immediate e salvavita.

Scelte Informate: In alcuni casi, un paziente potrebbe scegliere di non ricevere determinati tipi di riabilitazione, e questa decisione dovrebbe essere rispettata a meno che non vi siano gravi preoccupazioni per il benessere del paziente.

È importante sottolineare che qualsiasi limitazione al diritto alla riabilitazione dovrebbe essere conforme alle leggi nazionali e ai principi etici, evitando discriminazioni ingiustificate e garantendo che i pazienti ricevano la migliore assistenza possibile in base alle loro esigenze e alle circostanze. La limitazione di questo diritto dovrebbe essere un’eccezione piuttosto che la norma e dovrebbe essere basata su criteri chiari e trasparenti.
Paolo Colombo, Garante dei Disabili della Regione Campania, Avvocato

Articoli Relativi

RADIOFREQUENZE E DANNI DELLE API

RADIOFREQUENZE E DANNI DELLE API

UNA RICERCA L'apicoltura urbana ha guadagnato interesse negli ultimi anni. Le api collocate in città, sui tetti degli edifici, sono esposte a molte fonti di campi elettromagnetici di diversa frequenza e intensità. Una ricerca ha ampliato le conoscenze sull'impatto dei...

leggi tutto

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *