Ott 8, 2020 | Battaglie | 0 commenti

Tempo di lettura: 8 minuti

CUMANA, VAGONI STRAPIENI, TRENI SOPPRESSI, RITARDI E LUNGHE ATTESE – CIVICRAZIA: “ECCO CHE SUCCEDE A NOMINARE UN DIRETTORE SENZA CONCORSO E SENZA TITOLI”

Il treno della Cumana partito alle 7,14 da Torregaveta e diretto a Montesanto già poco dopo la partenza, alla fermata di Agnano, è strapieno. Sono le 7,40. Passeggeri stipati uno contro l’altro, porte che si chiudono a stento. A quest’ora il distanziamento e le norme anti-Covid sono inesistenti. “Io non scendo, devo andare a scuola” si fa strada con tutta la forza Angelo, studente dell’istituto tecnico industriale di viale Kennedy. Tra gli improperi della gente a bordo, il treno riparte, lentissimo. Alle 8,10 si arriva a Napoli, una marea di gente esce dai vagoni e tira un sospiro di sollievo. Sotto la mascherina. “Se non ci siamo contagiati oggi…” dice ad alta voce una signora mentre fugge via. Il bilancio è il solito, giornata difficile per i pendolari: 4 treni soppressi, ritardi e attese in banchina. Eccolo il “calvario” quotidiano di chi viaggia con i mezzi pubblici a Napoli.

IL SERVIZIO COMPLETO SUL GIORNALE IN EDICOLA

https://napoli.repubblica.it/cronaca/2020/10/08/foto/cumana_vagoni_strapieni_treni_soppressi_ritardi_e_lunghe_attese-269832218/

Articoli Relativi

RIFORMARE I GIUDICI DI PACE

RIFORMARE I GIUDICI DI PACE

Nel sistema giudiziario italiano, il Giudice di Pace svolge un ruolo fondamentale, rappresentando un presidio di giustizia di prossimità che dovrebbe garantire risposte rapide ed efficaci alle controversie minori. Tuttavia spesso ci si imbatte in una realtà fatta di...

leggi tutto

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *