RITARDI, RESTRIZIONI E GRAVE DISINFORMAZIONE
Prima il ritardo di quasi due anni nel pagamento delle borse di studio nazionale.  Poi cambiamenti delle regole sull’utilizzo della stessa borsa di studio, privando le famiglie  di un sostegno economico come da prassi e della scelta di fare un altra card.

Ora grave disinformazione nel comunicare tempi e modalità. 

Infatti invitando i beneficiari nel ritiro della nuova carta (poste pay) si è generato il caos perchè gli operatori di Poste Italiane, incaricata di consegnare la carta, davano risposte divergenti da ufficio a ufficio (operatori che non sapevano nulla o che chiedevano una delibera regional, o una email del governo come prova! ed ancora: chiedevano  di ripassare perchè erano finite le carte!
ADDIRITTURA DISPARITA’ INGIUSTIFICATA
Addirittura si è verificato che v’è chi può acquistare abbigliamento, abbonamenti ai trasporti, scarpe … e chi no. 
Una cosa è certa: grandi strateghi delle borse di studio e capoccioni del Ministero dell’Istruzione, siete tutti bocciati!

https://iostudio.pubblica.istruzione.it/web/guest/voucher

Francesco Mattana

Translate »