Tempo di lettura: 8 minuti

AVANTI PER I DIRITTI DEI LAVORATORI FRAGILI

Lavoratori fragili: ancora senza tutele adeguate a 4 anni dal Covid-19

A distanza di oltre 4 anni dallo scoppio della pandemia da Covid-19, che ha riportato alla luce l’annoso problema dei lavoratori fragili, ancora non esiste una legge strutturale che li tuteli adeguatamente. Sembra quasi che per i malati affetti da gravi patologie, per i quali il Covid-19 rappresentava un pericolo mortale, non esistano più gli altri agenti patogeni.

Proposte di legge ferme in Parlamento

Nella trasmissione televisiva “A Viso Scoperto” su Radio Roma i lavoratori fragili hanno evidenziato i gravi ritardi. Esistono due proposte di legge per la loro tutela, una presentata in Senato e l’altra alla Camera, ma purtroppo giacciono da più di un anno.

Rischio infezioni gravi per chi ha un sistema immunitario compromesso

Le persone affette da gravi malattie che hanno un sistema immunitario indebolito, a volte azzerato da farmaci, rischiano ogni giorno di contrarre infezioni gravi, anche mortali, se vengono a contatto con agenti patogeni.

Ancora un appello al Parlamento 

Fate presto! Ancora una volta, lanciamo un accorato appello al Governo e al Presidente Mattarella affinché varino una legge strutturale che tuteli adeguatamente tutti i lavoratori fragili, senza alcuna distinzione.

Per un futuro più sicuro per i lavoratori fragili

L’approvazione di una legge strutturale è fondamentale per garantire ai lavoratori fragili il diritto alla salute e al lavoro. Non possiamo più permettere che queste persone siano lasciate senza adeguate tutele, rischiando la loro salute e la loro stessa vita.

Silvano Antori

Articoli Relativi

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *