Atti vandalici contro l’istituto Giovanni Falcone a Palermo

Tanti i segnali fino ad ora ma, l’ultimo, che sembra simile alle decine di precedenti, avviene in un clima diverso. Questa volta, la scuola intitolata al giudice Falcone, n on è stata attaccata da vandali, come in altre circostanze . A farne le spese, infatti, è stata proprio la statua del magistrato, ucciso nella strage di Capaci il 23 maggio 1992, ritrovata barbaramente decapitata. Sappiamo bene quanto la storia della scuola Falcone, di via Trapani Pescia,  a Palermo, sia costellata da danneggiamenti ed atti vandalici di  ogni specie. Non è da trascurare, però, che l’istituto, intitolato al simbolo della lotta a Cosa Nostra, sorga in u no dei quartieri più degradati della città, lo Zen; soprattutto per queste motivazioni, negli anni, le decine di raid subiti non hanno quasi più fatto notizia. Ormai i ncendi, saccheggiamenti di computer e materiale didattico, nonchè le vetrate rotte, non hanno una loro eco . Per il dirigente dell’istituto si tratta di un chiaro segno… che si può perpetrare qualsiasi azione in favore della legalità ma “a comandare è sempre Cosa Nostra”.
Noi di Unione Civicratica, da sempre in favore della legalità, abbiamo deciso di riportare l’accaduto affinchè non si getti mai la spugna e si continui imperterriti nella via giusto, al fine di educare i cittadini ad una reale coscienza sociale.