Energia positiva e comitati di quartiere: sono le proposte per Napoli del Centro Nuova Era Stampa
Mercoledì 13 Ottobre 2010 10:16

nuova-eraCivicrazia, nell'ambito del progetto Napoli Innanzitutto, con cui intende ridare ai cittadini napoletani la libertà di scegliere liberamente il candidato sindaco e formulare concrete proposte per il risanamento della città, ha aperto uno spazio di confronto aperto con le associazioni operanti a Napoli.

Questa settimana abbiamo intervistato il presidente dell’associazione Centro Nuova Era, la sig.ra Loredana Salomone.


Signora Loredana come e quando nasce l’associazione?

Il centro Nuova Era nasce nel 2004 con l’intento di diffondere la cultura del benessere psicofisico, ovvero un modo di curarsi in maniera diversa con metodi naturopatici offerti dalla natura. Benessere significa anche coinvolgere il nostro territorio cioè essere in armonia non solo con se stessi ma anche con tutto quello che ci circonda, con il mondo esterno.


Presidente, quindi l’associazione si interessa anche di altro?

Si, siamo impegnati sul territorio e in particolare collaboriamo con iniziative di quartiere. Infatti è sorto un Comitato di quartiere che si chiama “Mi Riguarda” che è nato con la forte motivazione di migliorare la situazione del nostro quartiere, dai rifiuti al potenziamento della linea di autobus C16 mezzo importante di collegamento.
Poi ci siamo battuti, ma purtroppo senza esito positivo, per cercare di far riaprire una struttura abbandonata che è situata in prossimità delle scale di Monte Santo per  trasformarla in una piscina comunale.
Come centro cerchiamo di fare nostre anche le battaglie di altri come singoli o con altre associazioni per una vita migliore.


Quindi, Presidente, credo possa definirsi una vera associazione civicratica, poiché le battaglie del cittadino sono le battaglie di Civicrazia. E, per il futuro, che progetti avete?

Prossimamente abbiamo un cerchio di guarigione per Napoli con la abituale meditazione sul Lago d’Averno.
Periodicamente ci riuniamo in meditazioni sul lago d’Averno a cui partecipano circa cento centocinquanta persone e non è un caso che il lago sia stato sottratto  alla camorra e  questo ci ha commossi  tutti riempiendoci di gioia.
In tanti crediamo che Napoli possa cambiare e che ci siano forze ed energie positive che possano cambiare la situazione ed il volto deturpato della nostra città. Questo è possibile abbattendo la rassegnazione e dando la forza a chi si abbatte, lavorando concretamente nel sociale e meditando con la preghiera per la nostra Napoli. Tante sono le persone positive che sono la parte “bella “ di Napoli.


Sig.ra  Salomone cosa chiedereste al nuovo sindaco di Napoli come associazione e come cittadino?

Chiederei un maggior ascolto alle istanze del cittadino sia al livello di associazione sia come cittadino singolo. Il cittadino non va scoraggiato, ma va spronato ad impegnarsi.

 


Centro Nuova Era - Corso Vittorio Emanuele, 494 (Viale del Pino) - 80135 Napoli
Info: http://www.centronuovaera.it/   -   Tel: 338-4173351 -  E-Mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Ultimo aggiornamento Lunedì 25 Ottobre 2010 16:53