Macroregione Mediterranea, struttura aperta Stampa
Domenica 27 Gennaio 2019 14:13

La Macroregione, e dunque, la Macroregione Mediterranea, è nella sua essenza una struttura aperta, non top down ma placebased, che è uno degli aspetti fondanti della strategia macroregione, la quale si ispira agli obiettivi del Trattato di Lisbona. tra cui il rafforzamento del principio democratico e la tutela dei diritti fondamentali. Essa si propone, proprio,di superare quel deficit democratico che caratterizzerebbe l'Unione Europea e le sue istanze inaccessibili ai cittadini. Affermare, sostenere che la Macroregione è una struttura aperta significa dare voce e parola alle comunità locali, evidenziarne il ruolo fondamentale nella costruzione di un percorso macroregionale, ossia di una nuova territorialità, orientata al vero sviluppo. Nell'esperienza, infatti, dell'area baltica, emerge la prima iniziativa nata proprio dal basso - placebased e, dunque, non top down -, partendo dalle esigenze delle regioni, lander, territori viciniori per costruire reti e strategie al fine di valorizzare le risorse e il patrimonio comune. Dunque, si rende necessario interloquire con le comunità locali, le città metropolitane, le associazioni dei comuni e delle regioni, le associazioni civiche ed istituzionali, le Università, le Camere di commercio, avviare consultazioni pubbliche per acquisire opinioni degli stakeholders e della società civile, perchè la strategia macroregione sia efficace e rispondente ai bisogni del territorio, sostenibile se non nella eliminazione ma quanto meno nella riduzione delle diseconomie e dei disequilibri, favorendo la partecipazione attiva ai processi decisionali per il raggiungimento di, ben individuati e focalizzati, obiettivi comuni.

Ultimo aggiornamento Domenica 27 Gennaio 2019 14:14