Innovazione: il Futuro è oggi Stampa
Mercoledì 09 Gennaio 2019 12:21

La creatività è il processo alla base dell’innovazione, che consente a individui e organizzazioni di generare nuove idee. 

La creatività è ritenuta funzione delle capacità intellettuali, delle conoscenze, della forma mentis, dei tratti della personalità,
 della motivazione personale e dell’ambiente circostante.
Talvolta l’innovazione è generata da un singolo inventore; di solito gli inventori più prolifici sembrano essere competenti in 
più campi di attività, sono molto curiosi, mettono in discussione le ipotesi consolidate e intendono la conoscenza come una 
sfera di sapere unitaria. Gli inventori di maggior successo possiedono sia doti creative sia qualità imprenditoriali.
L’innovazione può essere sviluppata anche dagli utilizzatori, quando elaborano soluzioni adatte a soddisfare in misura superiore i propri bisogni.
Le attività di ricerca e sviluppo svolte dalle imprese sono considerate di norma come il fondamentale stimolo per l’innovazione. 
Tuttavia, in Italia, a differenza di altri paesi come gli Stati Uniti, gli investimenti nella ricerca e sviluppo delle imprese sono
 di gran lunga inferiori al volume degli investimenti pubblici, anche se le imprese ritengono che le attività di ricerca e sviluppo 
realizzate all’interno dell’organizzazione costituiscano la principale fonte di innovazione.
Spesso le imprese svolgono le attività di innovazione in collaborazione con altre organizzazioni esterne. 
Di solito le imprese instaurano tali collaborazioni con i clienti, i fornitori o le università, ma possono coinvolgere 
anche i concorrenti, i produttori di beni complementari, i laboratori e gli enti pubblici di ricerca, le fondazioni 
private e centri di ricerca. 
Quanto descritto ci indica chiaramente la strada che sta intraprendendo la Macroregione Mediterranea: INNOVAZIONE quindi FUTURO.