L'emergenza lavoro dei ciechi e degli ipovedenti: una battaglia civicratica Stampa
Martedì 02 Ottobre 2012 16:23

uic1Il 27 settembre c'è stata un'importante manifestazione in tutta Italia. Delegazioni delle Sezioni Provinciali dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti hanno effettuato sit in per essere ricevuti dal Prefetto per consegnbare una lettera Presidente Nazionale,Difensore Specialista di Civicrazia, prof. Tommaso Daniele che ha dichiarato di essere consapevole delle difficoltà del momento e vorrebbe evitare una manifestazione di protesta ma il lavoro è troppo importante per i ciechi e gli ipovedenti per non essere difeso con le unghie e con i denti. Il Presidente, inoltre, sottolinea con forza che le richieste dei ciechi e degli ipovedenti sono quasi tutte a costo zero compatibili, quindi, con la crisi economica che il Paese sta attraversando. Un atteggiamento civicratico di dialogo costruttivo per sostenere i diritti e le opportunità di tutti i cittadini.

 

Ultimo aggiornamento Martedì 02 Ottobre 2012 16:29