Racket del caro estinto, condanna per tutti gli imputati Stampa
Mercoledì 04 Luglio 2012 13:02

 

diritti cittadinoSi è concluso stamattina, nell'aula bunker del carcere di Poggioreale, il processo sul racket del

"Caro estinto" di Torre del Greco, celebrato con rito abbreviato. 24 gli imputati, tutti (tranne uno,

nel frattempo deceduto) condannati per estorsione aggravata dal metodo mafioso per un totale di

146 anni di carcere. La sentenza di condanna, pronunciata dall'8° GIP del Tribunale di Napoli,

dott.ssa Egle Pilla, conferma la forza del quadro accusatorio così come delineato dal PM della DDA

dott.ssa Di Mauro, nonchè delle deposizioni rese dalle persone offese costituitesi parti civili insieme

alle associazioni FAI – Federazione delle associazioni antiracket e antiusura italiane e

Coordinamento napoletano delle associazioni antiracket, tutti rappresentati e assistiti dagli

avvocati Roberta Rispoli e Assunta Striano. Riconosciuto il risarcimento dei danni, sia in favore

delle associazioni antiracket sia dei coraggiosi imprenditori, esercenti attività di pompe funebri.