Associazione Nazionale Difensori Civici Italiani Stampa
 
 
logo ASSOCIAZIONE NAZIONALE DIFENSORI CIVICI ITALIANI

  

L’A.N.D.C.I. è l’Associazione Nazionale di Difensori Civici formalmente costituita al fine di svolgere la  collaborazione fra i Difensori Civici, sviluppandone quotidianamente la cooperazione per tutelare il cittadino in tutto il territorio nazionale. La nascita dell'A.N.D.C.I., il 16 febbraio 2002, ha rappresentato il momento fondante e la strutturazione di un organismo unitario della Difesa Civica italiana, la consacrazione più solenne dell'impegno e della professionalità dei Difensori Civici e della loro richiesta di ottenere - finalmente - maggiori poteri d'intervento, nell'interesse dei cittadini. L'A.N.D.C.I. prevede l'iscrizione dei soli Difensori civici ed ha propri responsabili in ogni area con articolazioni in tutto il territorio nazionale. Gli organi rappresentativi sono dotati di rappresentanza legale, sono eletti da un regolare Congresso i cui atti sono resi pubblici. L'A.N.D.C.I. , realtà indipendente, autonoma, democratica, senza fini di lucro e apartitica, diffonde, sostiene ed incentiva la cultura della Difesa Civica in Italia.
L'A.N.D.C.I., attraverso le sue battaglie, per dare voce a chi non ha voce, ha promosso delle vere e proprie “Regole di civiltà”: il diritto dei genitori separati non conviventi a sapere dell’andamento scolastico dei propri figli, il divieto dell’uso indiscriminato dei cellulari negli ospedali, l’alt al caro prezzi nelle carceri; la necessaria disciplina sul peso degli zaini per gli studenti; l’obbligo della comunicazione preventiva ai genitori delle bocciature dei minori.

 CIVICRAZIA - Coalizione di Soggetti e Associazioni

A.N.D.C.I. in azione:
 
“INDIPENDENZA, PROFESSIONALITA’ E POTERI DEI NUOVI DIFENSORI CIVICI”
Garantire la obbligatoria istituzione in ogni Comune del Difensore Civico davvero indipendente, di chiara professionalità e con poteri di intervento nei confronti della pubblica amministrazione per tutelare i diritti dei cittadini contro abusi o negligenze.